OPERA

NASCE A BUSSETO L’ ACCADEMIA DI ALTO PERFEZIONAMENTO IN CANTO LIRICO “RENATO BRUSON”

di opera lirica

05-08-2017 10:12

NASCE A BUSSETO

L’ ACCADEMIA DI ALTO PERFEZIONAMENTO IN CANTO LIRICO

RENATO BRUSON”

E’ un’opportunità davvero unica per i giovani talenti del canto lirico, un’esperienza di crescita e formazione sotto la guida del M° Renato Bruson, grande baritono verdiano e uno dei massimi interpreti nel panorama artistico lirico internazionale con 53 anni di carriera alle spalle.

L’Accademia di Alto Perfezionamento in Canto Lirico intitolata al M° Renato Bruson, frutto di una sinergia fra Comune di Busseto e Associazione Parma OperArt, è destinata ad accogliere studenti di canto italiani e stranieri che dal gennaio 2018, e fino al 30 luglio 2018, potranno frequentare l’accademia previa selezione per l’ammissione (che si terrà nell’ottobre 2017 e le cui iscrizioni sono già aperte).

La sede dell’Accademia sarà a Villa Pallavicino, Busseto, nel Palazzo delle Scuderie, recentemente restaurato. Non poteva esserci sede più adeguata, e di tale prestigio, per una straordinaria iniziativa culturale.

Sono particolarmente felice – dichiara il sindaco di Busseto Giancarlo Contini – per l’avvio di questo progetto. Lo straordinario carisma, la competenza, l’esperienza, l’arte del Maestro Bruson e la sua presenza a Busseto, per non parlare del fatto che sarà il docente principale oltre che direttore artistico dell’Accademia, sono un regalo per tutti noi; bussetani e amanti dell’opera. Quando si parla di accademia il pensiero inevitabilmente va al ricordo di Carlo Bergonzi che non è riuscito a proseguire il lavoro che aveva iniziato”. Ora Busseto vanta l’istituzione di un’accademia che può contare su tre eccellenze: Giuseppe Verdi, il M° Renato Bruson e Busseto.

Busseto è di fatto una cittadina dove si respira storia e cultura, e soprattutto dove il melodramma è voce tanto antica e potente quanto popolare, e dunque è proprio qui, dove Giuseppe Verdi prese i natali, che l’Accademia di Canto “Renato Bruson” trova la sua giusta collocazione.

Gli allievi dell’accademia potranno entrare in contatto con il M° Bruson in modo costante durante i sei mesi di accademia, oltre che beneficiare dei suoi preziosi insegnamenti, ciò consentirà ai giovani allievi di approfondire la conoscenza ed il rapporto con un “pezzo di storia” il cui valore non può essere paragonato a nessun’altra esperienza di questo tipo.

Volevo si creassero determinate condizioni – afferma il M° Bruson - per poter trasmettere quello che so ai giovani talenti che ci sono, sia chiaro, e che vanno guidati e incoraggiati senza bruciarli. Ci siamo riusciti. Mi sono sempre chiesto perché Busseto, con Verdi che è il compositore più rappresentato nei teatri di tutto il mondo, non potesse essere come Pesaro o come Salisburgo. La tradizione lirica deve continuare e amplificarsi sempre di più, qui più che altrove”.

Il corso di alto perfezionamento è aperto a 16 cantanti, accuratamente selezionati attraverso audizioni in Italia e all’estero, e prevede lezioni frontali di gruppo e lezioni singole. Oltre alle lezioni con il M° Bruson (dieci giorni al mese), ci saranno lezioni di spartito, di arte scenica, di dizione e di lingua italiana (quest’ultima obbligatoria per gli stranieri, con possibilità di sostenere un esame a fine corso per conseguimento certificazione PLIDA, Level B1 e Level B2).

Ma una delle finalità dell’accademia – afferma Eddy Lovaglio, presidente di Parma OperArt - è quella di aprire un ponte concreto con il mondo del lavoro, gli allievi saranno dunque impegnati anche in concerti oltre all’eventualità di far parte del cast di un allestimento di un’opera lirica con la regia del M° Bruson. Vorrei ringraziare Tita Tegano che ha coniato il logo dell’accademia che ritrae il M° Bruson nel ruolo di Falstaff, un ruolo significativo e l’ultimo che lo ha visto protagonista proprio sul palco del Teatro Verdi di Busseto nel 2013. L’accademia sarà aperta ad ogni tipo di collaborazione costruttiva con altre realtà ed istituzioni, alcuni ci hanno già confermato la volontà di diventare partner dell’Accademia e questo progetto dunque è destinato a crescere nel tempo”.

Il vicepresidente dell’accademia, M° Roberto Vignoli, aggiunge che i rapporti con l’estero sono già stati avviati, in special modo con la Cina in quanto ad ottobre, al Conservatorio di Wu Han, si terrà la I° edizione del concorso lirico “Renato Bruson” che assegnerà alcune borse di studio per poter frequentare l’accademia Bruson a Busseto.

 

Il bando sarà online dal 20 agosto e per qualsiasi informazione o richiesta di iscrizione alla prova di ammissione è possibile visitare il sito www.accademiabruson.com, email: segreteria@accademiabruson.com

 

Francesco Fornarelli

Archivio Articoli per mese:
Archivio Articoli per autore: